"L 'avvento di Coriandolino: il difensore della giustizia" - coriandolino e i suoi amici

Vai ai contenuti

Menu principale:

"L 'avvento di Coriandolino: il difensore della giustizia"

Il Niguardino > Racconti
 
 



Il Cavallo Criniera Dorata stava correndo in libertà nella grande foresta e tutto sembrava tranquillo.
Ad un certo punto ... ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh... vide qualcosa di straziante! Appollaiato su un albero, c'era un gabbiano con un'ala completamente spezzata.
Allora, al cavallo venne un'idea, cioè quella di portare in un
luogo diverso quell'uccello.
Il gabbiano, però, gli disse:
"Non farlo, é pericoloso! Lasciami qua!"
A quel punto, il cavallo gli rispose:
"Ma perché dovrei lasciarti in quel punto, cosi ...abbandonato da tutti.
Intanto, si senti un rumore fortissimo provenire da lontano
e, a quel punto, il cavallo si spaventò.
"Cosa sarà mai?" pensava
Ed ecco comparire un cacciatore che imbracciava un Fucile (che teneva sottotiro) e disse loro:
"Adesso, per voi, é finita!"
I due animali temettero, per la prima volta, per la loro vita.
Ma, mentre il cacciatore stava premendo il grilletto ... dalle
tenebre più oscure apparve lui, dai suoi lunghi capelli lunghissimi capelli, dal volto di gentleman:

CORIANDOLINO


Il cacciatore disse:" Ma tu chi sei, da dove s...?"
Intanto Coriandolino lo aveva bloccato con i suoi
superpoteri.

"Nooooo" esclamò il cacciatore.
Ma era tutto inutile, in quattro e quattr'otto Coriandolino aveva messo fuori uso il cacciatore e la sua arma..:. "Tu chi sei?" esclamarono all'unisono il cavallo e il gabbiano E Coriandolino rispose:
"lo sono il difensore dei deboli e degli oppressi, e combatterò contro tutte le ingiustizie del mondo: il mio nome é Coriandolino.

Vinceranno solo i buoni!"



Alessandro capozzoli


 
 
 
Ricerca Italiana
Torna ai contenuti | Torna al menu